ASILO DEL BACILE: LA SUCCURRO RISPONDE ATTRAVERSO UNA NOTA STAMPA

La sindaca chiarisce i fatti: "attacchi strumentali da avversari politici, il Comune ha agito bene e nell'interesse dei bambini" riceviamo e pubblichiamo >>>


«Nessuno di noi intende lasciare al freddo i bambini dell’asilo del Bacile, al contrario di quanto hanno scritto nostri avversari politici in maniera scorretta e come al solito strumentale».


Lo precisa, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che spiega: «Nello stesso asilo si erano verificati problemi di riscaldamento riconducibili alla condizione degli impianti attuali, vetusti e da rifare. Perciò abbiamo dotato le classi di generatori di calore e proposto, quale più utile alternativa, il trasferimento dei bimbi e del personale in servizio in altri asili comunali, che la dirigente dell’asilo in questione ha ritenuto inopportuno, visto che dal prossimo 7 gennaio tutti loro passeranno nella scuola elementare Corrado Alvaro, che riaprirà dopo anni di chiusura causata da lungaggini ed errori precedenti al nostro insediamento».


«Intanto – continua la sindaca Succurro – abbiamo acquistato dei climatizzatori elettrici, programmandone subito l’installazione, per riscaldare i locali dell’asilo del Bacile fino all’ultimo giorno di attività prima delle vacanze natalizie. La riapertura della scuola Corrado Alvaro era prevista da settimane, ma in seguito è emersa la necessità di una caldaia nuova, già ordinata e in arrivo». «Infine – conclude la sindaca Succurro – ribadisco che, per rendere più efficienti gli impianti e il riscaldamento dell’asilo del Bacile, abbiamo ottenuto specifiche risorse. Pertanto, anche i vecchi problemi di questa struttura saranno risolti, proprio come è avvenuto per altri edifici comunali ad uso scolastico o pedagogico».

Rosaria Succurro

Sindaco di San Giovanni in Fiore

1.213 visualizzazioni0 commenti