DONNE E DIRITTI: PER NOI LA SOLIDARIETÀ È AL PRIMO POSTO - ECCO IL “MAIALE SOLIDALE”

Il maiale solidale! Così chi non può, per vari motivi, fare le provviste legate alla carne suina, potrà usufruire della nostra iniziativa.



Le nostre nonne, le nostre Pacchiane, nei mesi invernali lavoravano la carne del maiale trasformandola in salsicce, soppressate, frittule, frisuli, frinnicule, pancetta, vusciulu, prosciutto, capocollo. E Non si buttava niente del maiale, neanche il grasso che era utilizzato per fare le pitte e il sapone.

C'era un gesto molto bello che le nostre nonne facevano quando si macellava il maiale, era un gesto semplice, spontaneo e carico di solidarietà :donavano carne, salsicce e frittule a chi per un lutto, o per motivi di salute o economici non poteva "ammazzare u Porcu".


”U rato" era un rituale molto diffuso e sentito, era il simbolo di quelle giornate faticose -di solito tre giorni- ma segnate da aggregazione e umanità.


L'associazione Donne e Diritti, ripercorrendo i sentieri della nostra tradizione, lavorerà presso il Forno Solidale, la carne del maiale e la donerà, come una volta, quando “u ratu“ era l'obbligo morale della comunità.



DONNE E DIRITTI

San Giovanni in Fiore

187 visualizzazioni0 commenti