LACAVA: NEL RISPETTO DELLE DIVERSITÀ DI VEDUTE ABBIAMO SEMPRE LAVORATO PER INCLUDERE E MAI DIVIDERE


Il congresso cittadino del PD di San Giovanni in Fiore ha chiuso finalmente la fase del commissariamento. Purtroppo non apre la tanto attesa nuova fase democratica del Circolo, come avremmo tutti sperato. È quanto si afferma in una nota Domenico Lacava, capogruppo PD al consiglio comunale. Ne è prova - continua Lacava - il fatto che oltre il 50% degli iscritti non ha inteso partecipare al voto. Un segno di profonda sfiducia che getta un’ombra sulla vita democratico del partito locale.

Avevamo proposto di ritrovarci unitariamente in un progetto serio e credibile e in una candidatura ampiamente condivisa. Purtroppo abbiamo trovato tutte le porte sbarrate. Abbiamo inoltre registrato, con sommo dispiacere, gravi irregolarità nelle adesioni al circolo, e ci siamo quindi rivolti con una serie di ricorsi agli organismi competenti del partito per chiedere di garantire il rispetto delle regole, secondo i criteri della massima trasparenza, nel segno di una profonda legalità che dovrebbe caratterizzare la vita di un partito.



Attendiamo ora l’esito del ricorso documentato che abbiamo presentato alla Commissione nazionale di garanzia, per cui rimandiamo a quel momento ogni decisione e ogni nostra valutazione. Purtroppo il Circolo di San Giovanni in Fiore è partito con il piede sbagliato, curando interessi particolari, mentre noi riteniamo che il PD di San Giovanni in Fiore debba svolgere un importante ruolo in favore della nostra città, attualmente mortificata da una gestione amministrazione dannosa e totalmente inadeguata.


Noi lavoreremo sempre per l’unità e la compattezza del gruppo dirigente e degli organismi del partito. All’insegna del massimo rispetto della regole e della trasparenza. Se questo non ci sarà consentito, ne trarremo le dovute conseguenze. Ma è necessario avere rispetto della maggioranza degli iscritti che ha inteso inviare un preciso segnale, non condividendo questa fase congressuale che ha inteso escludere più che includere. Un atteggiamento veramente grave è incomprensibile di chiusura, mai registrato prima nella vita politica locale.


Domenico Lacava

Capogruppo Pd in comune

Firmato da oltre il 50% degli iscritti



360 visualizzazioni0 commenti