SGF: AL CENTRO ANTIVIOLENZA MIRABAL SI FERMA IL TEMPO E TORNANO LE TRADIZIONI E GLI SCAMBI SOCIALI

riceviamo e pubblichiamo ~~~

Filo, ferri, uncinetto, catenelle, maglia bassa, alta, altissima; maglia in aumento, noccioline.



Frange, pizzi, centrini, coperte, tovaglie, cappelli, sciarpe. Ritornano le rughe di San Giovanni in fiore, ritornano le “rolle“ delle donne che sedute ricamano e lavorano ai ferri e all'uncinetto.

Pomeriggi al sole trascorsi a lavorare e a condividere la vita che scorre, a scambiarsi “‘mprunte”, a raccontarsi gioie e dolori di un vivere semplice ma ricco di solidarietà e aggregazione.

Ritorna il nostro artigianato femminile e si racconta del nostro corredo che, anche se passano gli anni, resta l'usanza più forte e diffusa nelle famiglie sangiovannesi: la sposa deve avere un bel corredo!



Negli ultimi anni questi lavori sono stati accantonati, le ragazze si dedicano ai social e ad altro e le associate, che saranno le maestre d'arte dei laboratori, in cui lavoreranno anche donne che hanno subito violenza, hanno lanciato l'appello di recarsi presso il nostro Centro per imparare a lavorare ai ferri, all'uncinetto e a partecipare al mantenimento delle nostre tradizioni.

"Mettete da parte facebook, instangram e venite ad imparare, anche solo per stare insieme, socializzare, scambiarsi idee e “cucire” rapporti umani"


CENTRO ANTIVIOLENZA BIRABAL

Rita, Teresa, Mirella, Anna, Maria Teresa, Costanza, Raffaela, Katia, Angelina, Giovanna, Angela.

248 visualizzazioni0 commenti