top of page

SGF, CHIUSURA GUARDIA MEDICA, I SOCIALISTI INSORGONO: “È UNA BEFFA RISPETTO ALLE PROMESSE FATTE”

Vibrata protesta dei socialisti florensi per l'annuncio che è stato dato sui social da un medico in turnazione a San Giovanni in Fiore: la postazione di Continuità Assistenziale (ex guardia medica) della "città" di Gioacchino da Fiore resterà temporaneamente chiusa dalle ore 20,00 del 11/02/2024 alle ore 20,00 del 23/02/2024 per mancanza di personale sanitario. "Per le urgenze rivolgersi alle postazioni di guardia medica limitrofe o chiamare il 118".


Un altro servizio di pronta  urgenza, allocato all'interno dell'Ospedale florense, resterà chiuso fino a Giovedì 23.02.2024. I pazienti, in caso di necessità, saranno costretti a recarsi presso le postazioni limitrofe di Cosenza, Castelsilano e Cerenzia, le ultime due site in provincia di Crotone.

Le promesse, fatte dal Commissario per la Sanità calabrese On. Roberto Occhiuto alla attuale Sindaca Rosaria Succurro sul potenziamento dell'Ospedale florense, si sono sciolte come neve al sole. Il Direttore Generale dell'ASP di Cosenza che aveva assunto precisi impegni per la salvaguardia dei servizi esistenti presso l'Ospedale di San Giovanni in Fiore, quali provvedimenti amministrativi adotterà?

La chiusura del servizio di Guardia Medica, anche se temporanea, ha scatenato tra la popolazione rabbia e totale sfiducia nelle istituzioni competenti. La "città" di San Giovanni in Fiore, si sente tradita ed abbandonata a se stessa senza soluzione di continuità. Ribelliamoci e tentiamo di salvare l'Ospedale, che è un patrimonio indispensabile per poter vivere a San Giovanni in Fiore.

La denominazione di città non ha senso se vengono a mancare i presidi sanitari


PSI SAN GIOVANNI IN FIORE

126 visualizzazioni0 commenti
bottom of page