top of page

SGF, CULTURA: RICONOSCIMENTO AL MONDO DELLA SCUOLA PER LA DIFFUSIONE DEL PENSIERO GIOACHIMITA



Nell'ambito delle celebrazioni dei 40 Anni del Centro internazionale di studi gioachimiti, verrà consegnato un Riconoscimento ai Dirigenti scolastici. È quanto si legge nella nota stampa del CISG. Attraverso loro - scrivono dal Centro Studi - esprimiamo la riconoscenza del Centro verso i docenti, gli amministrativi, i collaboratori e tutte le figure professionali che lavorano quotidianamente, da tanti anni, per diffondere il messaggio di Gioacchino da Fiore.

Il qualificato lavoro di tanti docenti sta utilmente concorrendo a far conoscere la vera personalità ed il vero pensiero dell'Abate calabrese. Il Centro Studi è al fianco della Scuola in questa operazione culturale di divulgazione del messaggio gioachimita fornendo testi e strumenti didattici realizzati con lo scopo di avvicinare in forma operativa e semplice al linguaggio figurale, evocativo e simbolico del grande "pensatore pittorico".

Oggi, in tempi di crisi dell'ideologia e di bisogno di profezia come metodo di lettura continua della storia per il governo del futuro, assistiamo ad un significativo risveglio di interesse verso le tematiche fondamentali del fondatore dell'ordine florense, "il più grandioso disegno di teologia della storia ideato dal misticismo medievale".

Gli studi su Gioacchino da Fiore non sono affatto mere esercitazioni di malinconici eruditi o celebrazioni acritiche di antichi miti, ma (come ha affermato C. Vasoli) contributi alla conoscenza di idee e processi storici per nulla estranei alla formazione della civiltà alla quale apparteniamo. La manifestazione coinciderà con la consegna del PREMIO INTERNAZIONALE GIOACCHINO DA FIORE al prof Alexander Patschovsky. Professore emerito di storia medievale all'università di Costanza, è stato fellow dell'Institute for Advanced Study di Princeton e dell'Università Ebraica di Gerusalemme.

Studioso di storia intellettuale e religiosa, autore di numerosi saggi su inquisitori, eretici ed ebrei nell'Occidente medievale, ha curato l'edizione critica di numerose opere di Gioacchino da Fiore, fra cui la Concordia del Nuovo e dell'Antico Testamento, il Trattato sulla Vita e sulla Regola di San Benedetto, l'Esortazione agli Ebrei, tutte le lettere, tutti gli scritti riguardanti l'interpretazione dell' Apocalisse e numerosi altri scritti brevi. È autore, inoltre, di numerosi saggi su Gioacchino da Fiore . La motivazione del Premio - si conclude nella nota - sarà illustrata dal prof Gian Luca Potestà, ordinario di Storia del cristianesimo all' Università Cattolica di Milano e direttore del Comitato scientifico del Centro Studi.



CISG

Centro Internazionale di Studi Gioachimiti

121 visualizzazioni0 commenti
bottom of page