top of page

SGF, DONNE E DIRITTI: “SIAMO SODDISFATTE DALLA DISPONIBILITÀ DIMOSTRATA DA OCCHIUTO, MA RESTIAMO VIGILI”

PRESTO A SGF L'ATTIVAZIONE DELLA "STANZA DELLA MATERNITÀ PER LE GRAVIDANZE FISIOLOGICHE"

L'associazione Donne e Diritti oggi ha incontrato il presidente della giunta regionale, nonché commissario alla sanità on Roberto Occhiuto.

Nell'incontro l'associazione ha chiesto: la trasformazione del consultorio in H12 come era previsto per i paesi in cui è stato chiuso il punto nascita.


Il trasferimento del consultorio nell'ospedale, in modo da riutilizzare i reparti. L'attivazione nell'ospedale della Stanza della maternità per le gravidanze fisiologiche. L'associazione, inoltre, riconoscendo il valore dei medici cubani ha chiesto che un cardiologo e un ginecologo siano assegnati all'ospedale di san Giovanni in Fiore.


Il presidente, riconoscendo la validità e la qualità delle richieste di Donne e Diritti, si è impegnato ad avviare le procedure, ove possibile, (attualmente non ci sono medici cubani dal profilo richiesto) per l'attuazione delle istanze da noi rappresentate.

Nel ritenerci soddisfatte per la disponibilità dimostrata dal presidente restiamo vigili sull'attuazione degli impegni e pronte a continuare le nostre lotte per la riqualificazione dei servizi socio- sanitari a tutela dei diritti delle donne e dell'intera comunità Sangiovannese e Silana.


Presenti per l'associazione: la presidente, Stefania Fratto, la portavoce Raffaela Sibio e la tutor del laboratori Rita Guzzo.


Donne e Diritti

San Giovanni in Fiore

114 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page