SGF: FORZA ITALIA: È FACILE ESSERE DISTRUTTIVI - NOI SCEGLIAMO SEMPRE DI ESSERE COSTRUTTIVI…



Dopo aver preso atto della semplicità con cui gli ex amministratori, in un recente articolo, riferendosi all’attuale amministrazione, hanno coinvolto persone e situazioni senza curarsi minimamente di fare le dovute considerazioni, è opportuno come Circolo di Forza Italia, poiché tirati in causa, replicare a tale provocazione. È quanto si afferma in una nota del circolo locale di Forza Italia Jole Santelli. Perché - prosegue il comunicato - è proprio di questo che si tratta, dopo la scesa in campo negli ultimi giorni di alcuni noti politici che con le loro riunioni strategiche stanno cercando di creare scompiglio per spianare la strada alle prossime elezioni.

Considerato che non riteniamo di essere persone plasmabili, né servili, né di aver bisogno di essere imboccati o di aver bisogno dell’aiuto di qualcuno per aprire gli occhi o che ci esorti a parlare in sede di Consiglio; in quanto siamo certi di non essere muti e riteniamo a volte che sia più saggio rimanere in silenzio e saper aspettare il momento giusto per esprimere le nostre opinioni, perché non abbiamo bisogno di fare inutili chiacchiere come spesso è stato fatto in passato solo per confondere l’opinione pubblica, indorare la pillola e rigirarsi la frittata. A volte si sceglie di non parlare e di certo riteniamo di poter decidere quando, dove e perché rimanere in silenzio o esprimere le nostre idee.

Ricordiamo ai nostri cari provocatori - dicono ancora da Forza Italia - che benché se ne dica ne abbiamo visto di servilismo conclamato e mutismo assoluto all’interno dei Consigli Comunali delle passate amministrazioni, nonostante una esperienza pluriennale dei consiglieri seduti in quei banchi, ognuno a modo proprio ha dato il meglio di sé pur di accontentarsi di quel piattino di lenticchie, per cui fare adesso della morale ci sembra veramente superfluo se non ridicolo. Ci teniamo a precisare, che l’ex amministratore a cui si fa palesemente riferimento, che di certo ha lavorato con impegno, onestà e dedizione ma che ha deciso di abbandonare quella strada tortuosa, non per fermarsi, ma per intraprendere un cammino diverso, prima come tesserato e poi anche come dirigente di Forza Italia, e non ha certo bisogno di avvocati difensori esterni, in quanto - dicono ancora da Forza Italia - siamo in grado di poter difendere in ogni caso e in ogni sede. Una persona, l’ex amministratore a cui si fa riferimento, che è a noi così vicina che oltretutto vorremmo ricordare essere stata attaccata da un personaggio che in prima linea è stato impegnato nella loro segreteria di partito e che oggi rinnega difronte all’intera popolazione quell’operato di cui conosce i minimi dettagli.

Ci sentiamo di non accettare consigli e nessuno deve permettersi di offendere la nostra intelligenza, le persone, i consiglieri, i dirigenti a noi vicini specie se questi provengono da altri schieramenti politici. Non accettiamo lezioni politiche da nessuno, perché tutti indistintamente, in passato, hanno avuto la loro possibilità di attuare una “politica del fare” che purtroppo per noi, in primis come cittadini si è rivelata sempre fallimentare.

Ad oggi, se per alcuni apparentemente non siamo stati presenti o non abbiamo assunto posizioni, non è un nostro problema perché siamo sempre propositivi ed attivi, abbiamo sempre esposto la nostra opinione all’interno delle commissioni consiliari, che come normalmente accade è stata a volte accettata e altre volte respinta ma, è solo perché abbiamo ritenuto il momento non ancora appropriato che abbiamo evitato inutili repliche o discussioni.

Il nostro unico intento - conclude la nota- è quello di lavorare e migliorare la situazione attuale, perché conclusa la fase costitutiva del nostro partito, che ci sta assorbendo diverse energie, ci dedicheremo ancora più fermamente al nostro obiettivo di tutela e sviluppo del territorio, senza alcuna ingerenza esterna.



IL CIRCOLO DI FORZA ITALIA

Jole Santelli

385 visualizzazioni0 commenti