top of page

SGF, I SOCIALISTI: IL CONSIGLIO COMUNALE SVOLTO A PORTE CHIUSE È UN CHIARO SEGNO DITTATORIALE


Dalla data di insediamento della giunta del Sindaco Rosaria Succurro (06 ottobre 2020) il rispetto delle normative di legge e l'esercitazione della democrazia non vengono più praticate nel Comune di SGF. Inizia cosi la breve nota dei socialisti florensi giunta stamani in redazione. Il consiglio comunale - prosegue la nota - convocato in seduta pubblica per ieri, 27 settembre, si è svolto a porte chiuse. Anche il civico consesso ha dovuto subire l'arroganza e la dittatura di chi oggi ne detiene il potere di presiederlo. Nemmeno, durante gli anni oscuri dell'epoca fascista, le sedute dei consigli comunali si tenevano a porte chiuse. Non fare partecipare il pubblico ai lavori del Consiglio Comunale - concludono i socialisti- è un fatto grave da non sottovalutare.


PSI SGF

164 visualizzazioni0 commenti
bottom of page