top of page

SGF, I SOCIALISTI: LA REALTÀ DELL’OSPEDALE È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI, CHI AMMINISTRA NE PRENDA ATTO


La trasmissione televisiva diretta dal giornalista Pasquale Motta, andata in onda su LaC News dello scorso 7 giugno 2023, ha messo il dito nella piaga dell'Ospedale civile di San Giovanni in Fiore.

È quanto scrivono in una nota i socialisti di San Giovanni in fiore.

Noi Socialisti - si spiega nel comunicato - abbiamo aderito all'iniziativa, senza tentennamento alcuno; la trasmissione aveva per tema: "LENTAMENTE MUORE" l'Ospedale di San Giovanni in Fiore. Insieme a noi erano presenti i rappresentanti politici del PD Domenico Lacava, del M5S Maria Gabriella Militerno e dell'Associazione "Donne e Diritti," Stefania Fratto, oltre ad atri interventi pure presenti in alcune interviste preregistrate di due ex sindaci, Antonio Barile e Giusepppe Belcastro.

Assente ingiustificata la Sindaca Rosaria Succurro. Ci chiediamo perchè la Sindaca non accetta il confronto politico delegando altri a scrivere repliche che a nostro giudizio non hanno alcun senso? Noi socialisti - prosegue la nota - respingiamo le provocazioni post trasmissione direttamente al mittente.

I cittadini florensi sono coscienti in che situazione si trova l'Ospedale, le menzogne ed il mondo surreale che ci viene rappresentato ormai non convincono la maggioranza della popolazione sangiovannese. Ancora una volta rivolgiamo  un appello alla Sindaca e all'amministrazione comunale, nonchè all'intero Consiglio Comunale, affinchè ci sia l'unità di tutti per salvare l'Ospedale. Consigliamo altresì alla Sindaca di mettersi a capo della protesta per ottenere risultati concreti dal Commissario alla Salute, nonchè presidente della Giunta Regionale della Calabria On. Roberto Occhiuto. L'Ospedale di San Giovanni in Fiore ha bisogno di medici e di personale sanitario, in quanto i vari reparti sono vuoti e sono stati soppressi i servizi. La medicina specialistica è in tilt; per prenotare alcune visite occorre attendere oltre un anno, rimanendo in lista di attesa. La guardia medica è chiusa da oltre due mesi, alcuni dipendenti dell'ufficio ticket sono precari da oltre venti anni ecc. ecc..

Ci sembra inutile - si conclude nella nota - nascondersi dietro un dito, la realtà è sotto gli occhi di tutti.

         

PSI SAN GIOVANNI IN FIORE

137 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page