top of page

SGF, LACAVA, PD: RISCALDAMENTI ACCESI SOLO PER 5 ORE AL GIORNO MA C’È SCUOLA ANCHE AL POMERIGGIO

IL CONSIGLIERE DEM: "VIOLATA PALESEMENTE LA NORMATIVA CHE INDICA IN 13 ORE AL GIORNO L'ACCENSIONE DEL RISCALDAMENTO A SCUOLA"



Dopo alcuni giorni di silenzio, ponderati e voluti, è giunto nuovamente il momento di spiegare il proprio punto di vista e comunicare alla città alcune prime riflessioni rispetto al modo di governare che la nuova maggioranza ha messo in campo. Inizia così la nota stampa inviata alla nostra redazione dal capogruppo PD in consiglio comunale Domenico Lacava.

I tempi - spiega l'esponente del PD - sono particolari, per cui è necessario che tutto venga considerato alla luce del periodo storico che stiamo vivendo siamo ancora dentro la pandemia covid-19 e la crisi energetica sta strozzando le famiglie e le imprese, però c’è una vicenda politico-amministrativa che merita di essere raccontata.


Mi riferisco alla vicenda dei termosifoni delle scuole sangiovannesi, quelle degli asili e delle elementari, dove nella migliore dell’ipotesi i riscaldamenti rimangono accesi solamente per 5 ore, con i nostri figli che rimangono a scuola durante tutta la giornata fino alle ore 16.30. Ebbene, dopo alcune segnalazioni che mi riferivano della circostanza che presso le scuole dei loro figli i riscaldamenti venivano aperti e chiusi già durante la mattinata, ho iniziato un giro per le scuole cittadine ed ho studiato la normativa di riferimento ed ho scoperto quanto appresso:

1. Relativamente alla normativa di riferimento ha appreso che San Giovanni in Fiore per quanto prevede il decreto relativo al funzionamento dei termosifoni è stato inserito nella fascia E, che consente l’uso dei termosifoni per 13 ore al giorno, dal 22 ottobre 2022 al 7 aprile 2023;

2. Relativamente all’accensione dei riscaldamenti nelle scuole sangiovannesi ho appreso che ci sono scuole cittadine dove i riscaldamenti vengono spenti già alle 10,00 e poi non vengono più riaccesi e ci sono scuole dove i riscaldamenti vengono spenti verso la stessa ora e poi riaccesi verso le 14,30: ripeto mi sono portato presso le varie scuole cittadine di persona per constatare direttamente e personalmente quanto mi avevano raccontato alcune persone.

Ovviamente, tale modo di operare - scrive ancora Lacava - per come scritto sopra, viola la normativa di riferimento – che prevede la possibilità di tenere i riscaldamenti accesi per 13 ore - e tiene i nostri figli al freddo per quasi tutta la giornata scolastica.


Ecco perché ho già mandato per PEC una interrogazione al Sindaco con la quale le ho chiesto di sapere come mai si sta utilizzando tale criterio in aperta violazione delle norme che disciplinano la materia e come mai invece per le luminarie anzicché risparmiare si opera in maniera “aperta”, tenendole sempre accese. Naturalmente - conclude l'avv. Lacava - a strettissimo giro aspetto notizie e soprattutto aspetto novità nel metodo di accensione dei riscaldamenti, affinchè venga applicata la normativa di riferimento e i nostri figli possano andare a scuola e trovare un ambiente consono all’apprendimento.



Avv. Domenico Lacava

Il Capogruppo in Consiglio Comunale

                                                                       

341 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page