SGF, LACAVA PD: ZERO TURISTI, POCHE E BANALI LE INIZIATIVE, UNA CITTÀ MORTIFICATA E SENZA FUTURO

Un’estate desolante: zero turisti, pochissime presenze durante le banali iniziative serali, un’amministrazione comunale sempre più allo sbando, una sindaca che vende fumo ma non convince più nessuno, la gente che comincia a stancarsi.


È quanto leggiamo in una nota del capogruppo pd in consiglio Domenico Lacava. Lo abbiamo dimostrato - dice ancora Lacava - con l’iniziativa in Piazza municipio di qualche giorno fa, contro le politiche di questa amministrazione, soprattutto contro la scelta di isolare la strada principale, Via Roma, per farne un’inutile isola pedonale, che come si può vedere nella foto, è costante e totalmente vuota.

Ma quello che più spaventa è il flop gigantesco di questo mese di agosto: da almeno cinquant’anni l’estate a San Giovanni in Fiore - spiega Lacava -si svolge totalmente nel mese di agosto, quando arrivano tanti turisti, rientrano tutti gli universitari, si fanno vedere gli emigrati, torna la voglia di leggerezza, di stare insieme, di divertirsi.

Ma forse memori di quello che è accaduto l’estate scorsa, quando l’imprudente sindaco ha consentito la manomissione della rete idrica cittadina, con grave inquinamento dell’acqua potabile che ha portato al pronto soccorso centinaia di persone, memori di tutto questo probabilmente tanta gente ha avuto paura di tornare a San Giovanni in fiore. Speriamo - conclude Lacava - che presto i sangiovannesi si rendano conto che solo una reazione forte, concreta a questa inutile amministrazione comunale, possa portare alle dimissioni della Succurro, della sua giunta, del consiglio comunale, per ridare la parola ai cittadini, affinché possano scegliersene liberamente una nuova, un nuovo sindaco, un nuovo consiglio comunale, per ridare fiducia e speranza ad una città mortificata.

Il flop del sindaco, che si aggiunge a tutti gli altri flop che solo lei autocelebra con i modesti selfie che pubblica continuamente, è ormai sotto gli occhi di tutti: è inadeguata, incompetente, arcigna, non dimostra capacità al dialogo, non ascolta la gente, vende fumo, non ha idea del presente e tantomeno del futuro della nostra città che è in fortissima sofferenza.


avv Domenico Lacava

capogruppo PD nel consiglio comunale

423 visualizzazioni0 commenti