SGF: LAVORATORI LEGGE 15, STABILIZZAZIONE PIÙ VICINA

La sindaca: "grazie alla giunta Occhiuto, ora c'è un percorso concreto"

«Ringrazio tanto il presidente Roberto Occhiuto e la sua amministrazione, per la sensibilità e la prontezza con cui, in seguito alle ultime determinazioni dell’Assemblea consiliare della Calabria, stanno agendo per la stabilizzazione dei lavoratori della legge regionale numero 15 del 2008, da anni utilizzati nelle pubbliche amministrazioni, tra cui il Comune che ho l’onore di guidare». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che precisa: «Su indirizzo della giunta del presidente Occhiuto, il dipartimento regionale Lavoro e Welfare ha infatti pubblicato un avviso pubblico che, grazie a specifici incentivi della Regione, agevola gli enti utilizzatori a reclutare, fino al prossimo 31 ottobre, personale a tempo indeterminato attingendolo da un apposito elenco di lavoratori e con priorità per quelli già in servizio presso gli stessi enti».

«Sin dall’insediamento, la nostra amministrazione comunale – continua la sindaca Succurro – ha operato per dare dignità ai lavoratori della cosiddetta “Legge 15”, coinvolgendoli in interventi di decoro urbano e nel sostegno pratico ai cittadini durante i due anni di pandemia, anticipando risorse municipali per le loro spettanze e garantendo loro riconoscibilità e riconoscenza pubblica». «Al momento preferiamo avere un atteggiamento cauto, ma siamo certi dell’impegno costante dell’amministrazione regionale. Come sempre, faremo la nostra parte – conclude la sindaca Succurro – in favore di questi lavoratori, con il solito spirito di leale cooperazione nei confronti della Regione Calabria».



UFFICIO STAMPA

Comune di SGF

193 visualizzazioni0 commenti