top of page

SGF, TUTELARE L’INCOLUMITÀ DEGLI AUTOMOBILISTI: IL COMUNE CHIEDE SISTEMA “TOUTOR” SULLA 107

Chiedere il sistema "Tutor" nel tratto della SS 107 ricadente nel proprio territorio, è "doveroso" - precisa la sindaca Succurro - per evitare altri gravi incidenti, non ci interessa fare cassa

«È doveroso evitare che ci siano ulteriori vittime lungo la Statale 107, in particolare nel territorio comunale di San Giovanni in Fiore.

Per questo, considerati gli ultimi frequenti gravi incidenti, su mia indicazione, il comandante della Polizia locale, Rosario Marano, ha formalizzato richiesta al prefetto di Cosenza di voler autorizzare l’installazione del sistema “Tutor” per il controllo elettronico della velocità media per il rispetto dei limiti imposti dall’Anas, gestore della rete stradale nazionale dello Stato, lungo l’intera tratta ricadente nel territorio del nostro Comune».

Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che sottolinea: «A noi non interessa affatto far cassa.

Al contrario, abbiamo a cuore la sicurezza degli automobilisti. È vero che i sindaci devono tutelare i loro territori ed è anche giusto che diano un forte impulso – conclude Succurro – per la prevenzione degli incidenti stradali e la sicurezza dei viaggiatori».


Nota diffusa dall'ufficio stampa Comune di San Giovanni in Fiore

914 visualizzazioni2 commenti

2 comentarios


biagino.marra
biagino.marra
19 may 2023

Credo sia la più intelligente delle soluzioni ; speriamo venga installato al più presto. Laddove presenti gli apparati, incidenti mortali pari a zero (da nord a sud).

Me gusta
Salvatore Audia
Salvatore Audia
22 may 2023
Contestando a

Se non interessa far cassa si devolva l'utile all'ANAS, così da permettergli ancor di più di apportare miglioramenti al tratto incriminato....

Me gusta
bottom of page