top of page

SGF: DEMOCRAZIA UMILIATA E OFFESA!

di Sgf in Movimento


Ormai già da qualche anno qui nella nostra comunità si è creato un clima, non quello che riguarda le condizioni atmosferiche, ma quello che riguarda le condizioni di vita politica, sociale, spirituale e culturale, molto, ma molto pesante e deleterio. È quanto si legge in questa nota inviata dal gruppo che fa capo al movimento cinque stelle qui a San Giovanni in fiore.


In questa nostra comunità -prosegue la nota -non si può più dissentire o pensare in maniera differente da altri, non si può avere un’idea diversa, non si può criticare un modo di fare politica, di operare o di comportarsi, pena l’intimidazione, l’ingiuria, gli insulti, le offese, l’aggressione verbale con improperi e insolenze di ogni sorta. MANCA solo il CONFINO!

L’apice dell’arroganza e della prepotenza si è raggiunto ieri nella seduta del Consiglio Comunale svoltosi in una maniera davvero surreale mai vista nella storia politica e amministrativa locale. Un Consiglio Comunale in cui si dovevano discutere dei punti all’ordine del giorno, importantissimi per la popolazione, sono stati accorpati, votati e approvati in modo meccanico e veloce da parte della maggioranza della neo Amministrazione senza dare un tempo adeguato ai vari consiglieri, in particolare a quelli dell’opposizione, per discutere e spiegare i vari contenuti e far comprendere alla cittadinanza la reale attività politica, amministrativa e finanziaria riguardanti la vita e il futuro dell’intera comunità sangiovannese.

Non solo, nella Sala Consiliare si è verificato un viavai e un’indebita sosta di elementi e personaggi che, oltre ad interrompere frequentemente i brevissimi interventi concessi all’opposizione e che nulla avevano a che fare con lo svolgimento del Consiglio Comunale, davano suggerimenti e dettavano la linea da tenere nel corso dei lavori, senza che chi di dovere mai obiettasse alcunché, ma anzi rimproverava chi, tra il pubblico che assisteva, osava, anche minimamente, pronunciare una sillaba di protesta.


Tutto ciò ha umiliato e offeso la DEMOCRAZIA e la CIVILTÀ del popolo sangiovannese! San Giovanni in Fiore è sempre stata una comunità civile e democratica ed è INTOLLERABILE e INACCETTABILE che qualcuno, sebbene eletto dal popolo, avveleni i pozzi e metta in gioco i principi stessi della convivenza civile e del contratto sociale e democratico!

Come iscritti e come GRUPPO del M5S locale STIGMATIZZIAMO tali atteggiamenti deleteri e antidemocratici con la speranza che si possa ritornare a garantire una convivenza civile e democratica per il bene di tutta la comunità sangiovannese e non solo!

BASTA ARROGANZA!



San Giovanni in Fiore in Movimento

133 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page