SGF, LA VICE SINDACO ASTORINO: IL NOSTRO IMPEGNO PER IL CONTRASTO ALLA PROCESSIONARIA DEL PINO

riceviamo e pubblichiamo



In qualità di assessore con delega all’ambiente e territorio, insieme al consigliere Noemi Guzzo, Capogruppo de “Il Fiore di San Giovanni”, circa un anno fa abbiamo sollecitato l’attenzione dei vertici istituzionali preposti circa la necessità di mettere in campo delle azioni di lotta per contrastare la Processionaria del Pino, un fenomeno che a causa dei cambiamenti climatici e della indifferenza protratta e generalizzata si è ormai esteso a macchia d’olio in tutto il nostro Altopiano Silano.

Da allora, in silenzio, con dedizione e determinazione, abbiamo cercato di fare la nostra parte. Con molte difficoltà dovute alla scarsa disponibilità di personale specializzato e alla carenza di risorse economiche, grazie ai nostri lavoratori della Legge 15, abbiamo proceduto all’asportazione meccanica dei nidi sericei sugli alberi raggiungibili con i mezzi comunali ed abbiamo installato circa 60 trappole contenenti feromone femminile con la finalità di catturare i maschi durante il volo, ottenendo discreti risultati atteso che, sin dai primi giorni successivi all’installazione, sono stati catturati dai 10 ai 50 esemplari di farfalla maschio.


In applicazione del D.M. 30/10/2007, con ordinanza sindacale ancora vigente, è stato ordinato ai privati cittadini di provvedere alla rimozione di eventuali nidi di Processionaria del Pino nelle aree di loro proprietà, ed a tal fine abbiamo organizzato un apposito Webinar dedicato alla trattazione del fenomeno (del quale tanto si parla, ma poco si conosce) ed alla illustrazione dei diversi metodi di lotta dello stesso.


Consapevoli della necessità di dovere intervenire su larga scala, con nota indirizzata al Dipartimento della Programmazione Unitaria, abbiamo richiesto alla Regione Calabria un sostegno finanziario volto ad implementare le azioni di contrasto intraprese.

Ecco, a distanza di un anno dal nostro sentito e discreto appello, siamo felici di constatare che, previa istituzione di un Comitato Tecnico Scientifico composto da esperti e rappresentanti di Enti e Comuni, siano stati stanziati circa 4 milioni di euro destinati ad arginare, attraverso interventi a basso impatto ambientale, il dilagarsi inarrestabile del fenomeno.


Per questo ringraziamo l’Assessore regionale delegato Gianluca Gallo e l’Azienda Calabria Verde con la quale siamo in continuo contatto e la quale ha messo a disposizione dell’Ente il proprio personale specializzato per gli interventi di lotta nell’ area urbana del nostro Comune.

Per noi, che ci abbiamo creduto, lavorato e sperato questo rappresenta un piccolo grande risultato al raggiungimento del quale, senza lasciarci scoraggiare alla prima occasione e senza fare troppo rumore, né grandi réclame, abbiamo voluto contribuire.


La Processionaria del Pino, oltre a recare danno alla nostra salute, a quella dei nostri animali e del nostro patrimonio boschivo, rappresenta un forte problema per il turismo silano che è nostra precisa volontà promuovere e salvaguardare.

Ringraziamo i lavoratori della Legge 15, i dottori agronomi forestali Domenico Laratta e Antonio Piccolo e il sanitario dott. Bitonti che, nonostante le difficoltà, nel corso di questo anno, ci hanno aiutato a portare avanti questa battaglia.

Non ci illudiamo, il cammino è ancora lungo e difficile, ma siamo certe che con le scarpe giuste raggiungeremo il traguardo desiderato.




Avv. Daniela Astorino

Vice Sindaco com. SGF

209 visualizzazioni0 commenti