top of page

Sgf: oggi, la presentazione della raccolta “Proverbi… detti… e antichi ricordi”, di Antonio Barberio


Conservare le origini, preservare le tradizioni, tenere presente l'identità di un popolo e di un territorio per tramandarlo alle generazioni future come monito e ad onore delle nostre radici. È questo il profondo intento del volume "Proverbi...detti... e antichi ricordi è ra gente e Sân Giuvânni", di Antonio Barberio (Pubblisfera edizioni) che verrà presentato oggi pomeriggio alle 17:00 nella saletta Jure Restaurant.

Un lavoro costruito nel tempo, negli anni, una documentazione ricercata e appuntata in un quaderno, frutto dell'ascolto di diversi anziani del nostro paese che interpellati dall'autore, ognuno di essi, ha dato il suo piccolo ma prezioso contributo.

Nella introduzione del volume "proverbi, detti e antichi ricordi" curata dal professor Salvatore Oliverio, presidente emerito del Centro Internazionale di Studi Gioachimiti, viene sottolineata l'importanza della trasmissione orale di generazione in generazione, dai genitori ai loro figli e dai nonni ai loro nipoti, tutta la potenza comunicativa del dialetto locale, la sua evoluzione attraverso le varianti e gli arricchimenti lessicali e sintattici che consentono spesso di inserire un proverbio per rafforzare il concetto di ciò che si vuole comunicare.

Oliverio aggiunge: "detti e proverbi sono una fonte per la conoscenza e la resilienza della lingua dialettale, che va custodita, «parlata» e anche scritta come per esempio già accade a San Giovanni in fiore anche attraverso la messa in scena di valide e divertenti commedie dialettali".

Un tuffo nel passato insomma, per poter essere sempre più consapevoli del nostro presente e con la speranza di poter immaginare e sperare in un futuro migliore.


s. audia


290 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page