Anche San Giovanni in Fiore nei 51 comuni calabresi per la rivoluzione delle frequenze TV

Per continuare a vedere l’intera offerta tv – nei casi in cui la procedura non avviene automaticamente – si dovrà effettuare la risintonizzazione degli apparecchi televisivi.

In 51 Comuni della Calabria parte la rivoluzione della tv digitale di ultima generazione (dvb-t2). Da oggi, martedì 12 aprile, per continuare a vedere l’intera offerta tv – nei casi in cui la procedura non avviene automaticamente – si dovrà effettuare la risintonizzazione degli apparecchi televisivi. La programmazione regionale della Calabria sarà comunque sempre visibile sul canale 821.

I Comuni che saranno coinvolti domani alle operazioni di ricollocazione delle frequenze sono: Acri, Albidona, Alessandria del Carretto, Amendolara, Bocchigliero, Calopezzati, Caloveto, Canna, Carfizzi, Cariati, Casabona, Castroregio, Cerchiara di Calabria, Cirò, Cirò Marina, Corigliano Rossano, Cropalati, Crosia, Crotone, Crucoli, Cutro, Francavilla Marittima, Longobucco, Mandatoriccio, Melissa, Montegiordano, Nocara, Paludi, Petronà, Pietrapaola, Plataci, Rocca di Neto, Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, San Cosmo Albanese, San Demetrio Corone, San Fili, San Giorgio Albanese, San Giovanni in Fiore, San Lorenzo del Vallo, San Nicola dell’Alto, Santa Severina, Santa Sofia d’Epiro, Scala Coeli, Scandale, Spezzano Albanese, Terranova da Sibari, Terravecchia, Trebisacce, Umbriatico, Vaccarizzo Albanese.

di redazione



405 visualizzazioni0 commenti