LA MATERNA DEL BACILE, SENZA RISCALDAMENTO DA OLTRE UN MESE, PSI: FATTO DI UNA GRAVITA' INAUDITA

riceviamo e pubblichiamo>>>>


E' di una gravità enorme che la Scuola Materna del Bacile, funzioni senza riscaldamento da oltre un mese. Noi Socialisti del PSI, esprimiamo solidarietà, alle maestre, ai collaboratori scolastici, ai genitori ed agli alunni che frequentano la Materna del Bacile. Dopo le vibrate proteste delle maestre e dei genitori degli alunni, (in primis Rosanna Cimino e Marco Pantusa) dobbiamo registrare anche un intervento pervenuto dalla Svizzera, da una nostra concittadina, domiciliata ad Aargao, la Sig.ra Rosalba Cimino, che dichiara di essere pronta ad intervenire per risolvere il problema raccogliendo dei fondi tra i nostri emigrati nelle zone di Baden e Wettingen.

La pubblicazione della lettera, proveniente dalla svizzera, la si trova nel Nuovo Corriere della Sila del Mese di Dicembre 2021.

Possibile che il nostro Comune sia scaduto così in basso? Non si può accedere al fondo di riserva del Bilancio Comunale, riservato alle urgenze, per reperire i fondi necessari alla sostituzione della caldaia che in termini di una settimana è possibile sostituire? Ci chiediamo da che cosa sono distratti gli amministratori locali dal non occuparsi di questo problema? Fino a quando dovremmo assistere ad episodi di questo genere? Se non si ha la capacità di risolvere problemi che riguardano l'ordinaria amministrazione, cosa potranno progettare e realizzare sfruttando i fondi europei provenienti dal PNRR?


Chi vivrà vedrà. Intanto, povera San Giovanni in Fiore.

PSI - SAN GIOVANNI IN FIORE

461 visualizzazioni0 commenti