LACAVA, PD: CON L’ASILO DEL BACILE SI FA ANCORA IL GIOCO DELLE TRE CARTE, QUANTE BUGIE

riceviamo e pubblichiamo >>>>

Le bugie hanno le gambe corte ed il naso lungo.

Lunedi scorso, come ho già scritto su un post sulla mia pagina Facebook, sono stato presso gli uffici del comune per capire la vicenda dell'asilo del Bacile.


Chi di competenza, tra le altre cose, mi aveva spiegato che non conveniva cambiare la caldaia perché il comune aveva intercettato un finanziamento per la ristrutturazione energetica del fabbricato.

Oggi, spulciando tra del determine, mi è venuta sotto gli occhi la determina n. 1388 del 13.12.21, con la quale il comune di San Giovanni in Fiore, nella persona del responsabile del servizio 2, ha determinato di impegnarsi a partecipare ad un bando, rectius, incentivo energetico, mediante la presentazione di una domanda.


Ebbene, a parte che non è corretto vendere qualcosa di cui ancora non si è proprietari, nel senso che non è giusto raccontare di avere intercettato un finanziamento quando ancora non si è prodotta neanche la domanda, mi pare che con questo modo di fare almeno per questo inverno l'asilo non riaprirà ed i lavori verranno seguiti, a condizione che le risorse verranno concesse, solo fra molti mesi, ma la cosa più grave è che molte famiglie non iscriveranno i loro figli presso quell'asilo, cosicché l'asilo stessso rischia di non riaprire più per mancanza di utenti.


Io da cittadino di questa comunità e da consigliere comunale mi sento offeso per questo modo di fare, assolutamente approssimativo e poco corretto ed è per questo che invito, chi di dovere a provvedere al più presto ad acquistare la caldaia ed a rimettere a moto i riscaldamenti, in modo tale che i nostri bambini possano, dopo le vacanze natalizie, ritornare al loro asilo.



avv Domenico Lacava

consigliere comunale PD

256 visualizzazioni0 commenti