LACAVA SCRIVE ALLA SINDACA: NEI PIANI SANITARI DI OCCHIUTO NON C'E' NULLA PER SAN GIOVANNI IN FIORE

riceviamo e pubblichiamo>>>>>>

di seguito la lettera integrale del Consigliere Lacava


Preg.mo sig. Sindaco, stamattina, appena svegliato, ho letto un articolo, intitolato : “Occhiuto accelera. Ecco le nuove strutture previste dal Pnrr. Cambia la sanità sul territorio. ELENCO DELLE STRUTTURE”.

Ebbene, la primissima curiosità è stata quella di andare a scorgere l’elenco per capire quale struttura avevano inserito sul territorio di San Giovanni in Fiore: per dovere di cronaca, le strutture previste sarebbero le Case di Comunità (CdC), gli Ospedali di Comunità (OdC) e le Centrali Operative Territoriali (COT).

Ebbene, con mio grande stupore e grandissimo dispiacere, ho notato che negli schemi predisposti dalla Struttura Commissariale guidata da Occhiuto, per l’ASP di Cosenza, alla quale noi appartiamo, a San Giovanni in Fiore non è prevista alcuna struttura. Ovviamente, nel tentativo disperato di trovare qualcosa, ho provato a guardare all’ASP di Crotone, sa la speranza è sempre l’ultima a morire, ma anche lì, ovviamente, non ho trovato nulla di nulla.

Ebbene, tale circostanza oltre che inquietante mi risulta assolutamente strana, anche perché da noi, come lei ben sa, esiste una struttura e su di essa si poteva ridisegnare una centrale operativa territoriale, cosi come fatto per Acri, ovvero, quanto meno, un ospedale di comunità, così come è stato fatto per Cariati, ed invece nulla di nulla, neanche una misera casa della comunità. Non so se mi sono spiegato bene, ASSOLUTAMENTE NIENTE.


Ecco perché di primissima mattina ho deciso di scrivere a Lei, e per conoscenza anche al suo assessore e all’intero consiglio comunale: San Giovanni in Fiore fuori da tutto, non è assolutamente possibile, dobbiamo insieme, se né ha interesse, agire per capire cosa è successo, se nell’elenco c’è un errore, ovvero se la struttura commissariale ha sbagliato, nel senso che non ha pensato al nostro paese.


Su questi temi, l’esperienza, negli anni, mi ha insegnato che bisogna fare muro contro tutti e contro tutto, che non esistono i partiti e le bandiere politiche, che non esiste la maggioranza e le minoranze, che esiste solo e soltanto la comunità alla quale si appartiene.


Ecco perché la invito, a strettissimo giro, a convocare una riunione con tutti i capigruppo, al fine di recarsi, tutti insieme, immediatamente a Catanzaro, presso la struttura commissariale per testimoniare il nostro stupore e la nostra rabbia di cittadini sangiovannesi, ancora una volta, utilizzati e abbandonati.


Avv. Domenico Lacava

Capogruppo Partito Democratico

533 visualizzazioni1 commento