OAPEDALE, BARILE: SAN GIOVANNI IN FIORE NON DOVEVA ESSERE ESCLUSO DAL PIANO PER LA SANITA'

<<OCCHIUTO: “LE CASE DI COMUNITA' INTEGRANO LA RETE OSPEDALIERA NON LA SOSTITUISCONO”>>



Si è espresso così il Presidente della Regione Roberto Occhiuto che è anche Commissario alla Sanità calabrese, a proposito del prospetto elaborato per il rilancio dei servizi sanitari territoriali, che una volta ricevuta l'approvazione, verrà finanziato con i fondi del PNNR.


Quindi: se il nostro paese che come sembra si trova in Calabria, può avere insieme, Ospedale - che sulla carta ancora esiste - e una Casa di Comunità, il cui servizio sarebbe estremamente necessario, perché non è compreso nella lista diffusa qualche giorno fa dallo stesso Commissario alla Sanità calabrese?


Per gli esperti di sanità nostrani, sostenuti e promossi da questa amministrazione, dobbiamo essere contenti di non stare in quel piano.



Non è che sotto sotto non dobbiamo disturbare i manovratori?

Perché a quanto pare dalle ultime dichiarazioni ufficiali, gli stessi sostengono sostanzialmente che il nostro paese poteva esserci in quel piano.

Ringraziamoli per quanto stanno facendo per noi.


Antonio Barile

Consigliere comunale

631 visualizzazioni0 commenti