top of page

SGF, COCCHIERO: COI COMMERCIANTI C'E' DA SEMPRE UN RAPPORTO VIVO E COSTRUTTIVO, DIFFAMANTI OLTRE CHE FALSE LE NOTIZIE DIFFUSE DAL COSIDDETTO "comitato 18 gennaio"

NOTIZIE DAL COMUNE

«Con i commercianti di San Giovanni in Fiore abbiamo un rapporto vivo, positivo, costruttivo, di ascolto e collaborazione reciproci. Non ci sono mai pervenute lamentele su problemi e disagi riconducibili a responsabilità dell’amministrazione comunale. È perciò falso, oltre che diffamatorio, quanto affermato nella recente nota di un comitato politico cittadino, nato lo scorso 18 gennaio, che continua senza freni a diffondere notizie prive di fondamento e dietro cui si nascondono opportunisti politici che non hanno argomenti e dunque ricorrono al discredito altrui e al complottismo quotidiani». Lo afferma il vicesindaco di San Giovanni in Fiore, Salvatore Cocchiero, che aggiunge: «Si tratta, in parte, degli stessi soggetti politici che avevano messo in circolo la bufala dell’esclusione del territorio locale dall’elisoccorso notturno, servizio invece confermato per l’ennesima volta dal direttore generale dell’Asp di Cosenza, Antonello Graziano. Si tratta, in parte, degli stessi soggetti politici che avevano diffuso molte altre notizie del tutto inventate». «Ci dispiace – sottolinea Cocchiero – che nostri oppositori debbano ricorrere a menzogne sistematiche e perfino alla macchina del fango, laddove insinuano o sostengono illeciti dell’amministrazione comunale in carica. Peraltro, in passato, qualcuno di loro ci aveva pubblicamente collegato alla mafia, senza riportare fatti e circostanze. È intollerabile questo comportamento, nemico della dialettica politica, della libertà di parola e della democrazia. Se costoro hanno elementi, vadano in Procura, altrimenti – conclude il vicesindaco di San Giovanni in Fiore – si assumano la responsabilità delle loro affermazioni e non usino sigle e denominazioni di comodo per danneggiarci nella dignità e reputazione personale».

642 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page