top of page

SGF: «ESTATE FLORENSE» ENTRA NEL VIVO

"programma ricchissimo - spiega la sindaca Succurro - con grandi concerti, tante iniziative culturali e nuovi incontri con gli emigrati"

Prosegue “Estate florense 2003”, dopo l’enorme successo del “Festival del costume tradizionale calabrese” e della “Settimana del turismo delle radici”. Il programma di intrattenimento estivo del Comune di San Giovanni in Fiore entra dunque nel vivo, «per allietare residenti e turisti di ogni età – spiega la sindaca Rosaria Succurro – nel segno del relax, della cultura e del benessere, sempre con appuntamenti di particolare richiamo». «Sarà – continua la sindaca Succurro – un agosto all’insegna della musica, dello spettacolo, della bellezza del borgo antico e dei luoghi identitari come Lorica. Ci saranno i centri estivi e diversi laboratori per i minori, incontri culturali, enogastronomia, iniziative dedicate alla tradizione locale, concerti imperdibili, un toccante ricordo del formidabile cantastorie Danilo Montenegro, mostre, proiezioni, la serata di “Miss Pacchiana” e tanto altro ancora». «Segnalo pure la mostra di pittura di Vincenzo Squillacioti e quella d’arte contemporanea a cura di Emilio Arnone, intitolata “Baciami come in un fumetto”. Ancora, avremo tra l’altro – precisa la sindaca Succurro – Nunzio Scalercio; l’orchestra sinfonica Brutia; i Sabatum Quartet; nel centro storico la splendida rassegna “Incontrarte” e poi su via Gramsci la tradizionale “Gara dei carri”, giunta alla sua XVI edizione; gli Équipe 84; la proiezione del docufilm sull’emigrazione sangiovannese “Le nostre radici”, ideato e diretto dal regista François De Luca; la “Notte bianca” con l’intervista di Ugo Floro, dal titolo “San Giovanni in Fiore diventa città”, al sindaco e un inedito evento musicale con Tullio De Piscopo». «Inoltre – prosegue Succurro – ci sarà spazio per l’approfondimento su Gioacchino da Fiore, con un incontro culturale di grande spessore proposto dal Centro internazionale di studi gioachimiti, seguito da una tre giorni di cammino dedicata sempre all’abate florense e curata dall’Azione cattolica cittadina “Umberto Altomare”. Non resta che venire a San Giovanni in Fiore e godere appieno – conclude la sindaca – della sua aria pura e fresca e del suo ricchissimo programma estivo».


NOTA DIFFUSA DALL'UFFICIO STAMPA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN FIORE

239 visualizzazioni0 commenti
bottom of page