SGF, GIUSTIZIA: IL COMUNE ADERISCE AL PROGETTO "UFFICI DI PROSSIMITA"

Con "Uffici di prossimità" - dice la sindaca Succurro - facilitiamo la vita ai cittadini e tuteliamo le fasce più deboli


riceviamo e pubblichiamo



«Il Comune di San Giovanni in Fiore ha aderito al progetto “Uffici di prossimità”, accolto dalla Regione Calabria e promosso dal ministero della Giustizia nel 2019». Ne dà notizia, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che spiega: «L’abbiamo fatto convinti che la giustizia debba essere più vicina ai cittadini, che vada semplificato il loro rapporto con gli uffici giudiziari e, più in generale, con il relativo sistema.


Il progetto, grazie alle sinergie istituzionali che ci vedono coinvolti, è finalizzato a costruire una giustizia di prossimità con punti di riferimento sul territorio, quindi con un accesso più agile alla giustizia; specie nei territori interessati dalla revisione delle circoscrizioni giudiziarie e nell’ambito della volontaria giurisdizione». «Così – argomenta la sindaca Succurro – si concretizza un servizio a misura di cittadino e si sostengono le “fasce deboli”, attraverso l’apertura di Uffici di prossimità in collaborazione con i Tribunali e gli Enti. Si tratta di centri di orientamento ed informazione diffusi sul territorio, che tra l’altro consentiranno di delocalizzare diverse attività, prima fornite soltanto dagli uffici giudiziari, al fine di agevolare la vita delle persone.


Tra le funzioni previste vi sono l’orientamento, l’informazione e la consulenza sulle forme di protezione giuridica, anche mediante la distribuzione di materiale esplicativo». «Ancora – continua Succurro – i cittadini potranno reperire in ambito locale la modulistica adottata dagli uffici giudiziari di riferimento e ricevere aiuto pratico nella redazione degli atti che le parti e gli ausiliari del giudice possono redigere senza bisogno di un legale. Sempre a livello locale, si potrà procedere agli invii telematici agliuffici giudiziari. Si attendono benefici importanti – conclude la sindaca Succurro – in termini di sostegno ai cittadini, che risparmieranno tempo, spostamenti e fatiche. I ricorsi potranno essere più rapidi e si ridurranno le code nei Tribunali».



UFFICIO STAMPA

COMUNE DI SGF

45 visualizzazioni0 commenti