SGF: UN CONTRIBUTO COMUNALE PER CHI SI OCCUPA DELLA CURA DI UN FAMILIARE AMMALATO, “I CAREGIVER”

riceviamo e pubblichiamo


Il Comune prevede contributo economico ai familiari caregiver, la Sindaca: siamo sempre dalla parte dei più deboli.



«Il Comune ha pubblicato un avviso per l’assegnazione di un contributo economico una tantum ai familiari impegnati come caregiver. Per legge, si tratta di un contributo volto al sostegno di queste persone, che in casa si prendono cura di portatori di disabilità o invalidità gravi».



Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che precisa: «Abbiamo sfruttato le risorse disponibili per aiutare quanti ogni giorno si occupano di loro familiari conviventi in condizioni problematiche, in modo che possano seguirli meglio nella vita di relazione, nei bisogni psico-fisici, nella mobilità e nel disbrigo delle pratiche amministrative, anche insieme agli operatori professionali che forniscono attività di assistenza e di cura.


Nello specifico, lo scopo è di favorire il mantenimento al proprio domicilio dei soggetti destinatari di assistenza domestica continuativa». «Continuiamo a lavorare – prosegue la sindaca Succurro – per le persone bisognose di interventi utili al loro benessere individuale e alla loro integrazione sociale.



Avevamo già provveduto al sostegno degli studenti e degli adulti con disabilità, come all’assistenza qualificata degli anziani non autosufficienti e dei minori con disturbi dello spettro autistico. Ci è sembrato giusto, ora, dare una mano ai familiari che fanno da caregiver. Ancora una volta – conclude Succurro – stiamo, nel concreto, dalla parte dei più deboli».



UFFICIO STAMPA

Comune di SGF


698 visualizzazioni0 commenti