top of page

SGF, SCUOLA DI FORMAZIONE GIOACHIMITA: IL 16 DICEMBRE INIZIATIVA DAL TITOLO ".... E LUCEMI DA LATO"


'E lucemi da lato' - Gioacchino da Fiore e Dante Alighieri” è il titolo della conferenza organizzata dal Centro Internazionale di Studi Gioachimiti che si terrà il 16 dicembre 2022 alle ore 17:00 nella Sala didattica del Centro ubicata nell'ala monastica dell' Abbazia Florense di San Giovanni in Fiore. È quanto si legge in una nota diffusa dal Centro studi Gioachimiti.

Dopo i saluti di Giovanni Greco studioso gioachimita e segretario del Centro - prosegue il comunicato - relazioneranno Giancarlo Lombardi, autore del saggio L’estetica dantesca del dualismo, e Giuseppe Riccardo Succurro, presidente del Centro; l'evento sarà moderato da Saverio Basile, direttore de 'Il nuovo Corriere della Sila' e vicepresidente del Centro Studi.

L’estetica dantesca del dualismo - si spiega nella nota - è un saggio ambizioso: si propone di chiarire frasi, allegorie e personaggi della Divina Commedia, un'opera animata dalla simbologia e dalla tensione profetica di Gioacchino da Fiore, derivate a Dante attraverso il particolare gioachimismo diffuso negli ambienti e nelle opere dei Francescani Spirituali.

Il verso “Beatus Joachim, spiritu dotatus prophetico”, cantato dai monaci florensi nell’antifona ai vespri e conosciuto da Dante, riecheggia nel XII canto del Paradiso, nella terzina di presentazione dell’abate di Fiore: «… lucemi da lato / il calavrese abate Gioavacchino / di spirito profetico dotato».

Ad avviso di Giuseppe Riccardo Succurro, presidente del Centro, la parafrasi tradizionalmente accreditata di questa terzina («… risplende al mio lato…») è riduttiva e va sostituita con «la sapienza di Gioacchino mi illumina», che esprime il debito di riconoscenza di Dante e di Bonaventura nei confronti di Gioacchino e rende giustizia all’abate calabrese e alla vitalità del suo pensiero.

C.I.S.G.

Cnetro Internazionale di Studi Gioachimiti


35 visualizzazioni0 commenti

留言


bottom of page